Extreme scuba make over

un corso-lampo per rimanere in quota

 

 

Una sola giornata con un istruttore può liberarci dai problemi di un cattivo assetto e regalarci la libertà di spostarci sott’acqua con la massima precisione, il minimo sforzo e consumando meno aria. E senza alzare polveroni dal fondale…

 

 

Si tratta di un corso rapido, di un solo giorno in piscina o in acqua confinata, durante il quale si affrontano e si “ripassano” gli argomenti più basilari, ma proprio per questo più importanti, dell’immersione con autorespiratore. Parliamo soprattutto del controllo dell’assetto che, specialmente nei primi metri di profondità, dove le variazioni di pressione sono maggiori, può creare delle difficoltà a molti subacquei.

 

 

Seguendo i principi DIR/Hogartian di UTD, durante l’Extreme Scuba Makeover gli allievi vengono guidati dall’istruttore, prima in superficie e poi a qualche metro di profondità, a muoversi senza usare braccia e mani e, soprattutto, a rimanere fermi in assetto alla quota prefissata usando esclusivamente i polmoni per regolare il galleggiamento. I primi test vengono fatti addirittura in apnea per consentire all’allievo di percepire meglio la propria posizione in acqua, mentre spostando lungo il corpo un semplice peso di piombo tenuto tra le mani dà la sensazione diretta di come si può variare la propria inclinazione in acqua e di come sia possibile ottenere con facilità il “trim” corretto, cioè la postura orizzontale.

 

 

Gli esercizi vengono poi ripetuti respirando da un erogatore connesso ad una frusta lunga qualche metro; infine, indossato tutto l’equipaggiamento, si passa ad eseguire altri esercizi di base, come lo svuotamento della maschera, la pinneggiata a rana o la condivisione dell’aria con un compagno per mezzo di un erogatore dotato di frusta lunga.

 

 

E a questo punto ci si accorge che tutti gli esercizi possono essere eseguiti con facilità e senza sforzo a mezz’acqua, in perfetto assetto e “trim”, senza doversi mai appoggiare sul fondo. Si scopre, in sostanza, di aver guadagnato una vera e propria marcia in più: il completo controllo dell’assetto in qualsiasi situazione e proprio dove è più difficile, cioè nei primi metri di profondità.

 

 

 

L’ESM, in sostanza, regala al subacqueo la libertà di sapersi spostare facilmente nella colonna d’acqua e in qualsiasi direzione senza mai toccare il fondo, capacità essenziale, ad esempio, per i fotografi, ma anche per rispettare l’ambiente subacqueo. Inoltre, regolando in modo più efficiente la respirazione, porta ad una diminuzione del consumo d’aria. Per chi poi intende proseguire la propria preparazione entrando nel mondo dell’immersione tecnica, dà le basi per affrontare più facilmente il corso Essentials of tech, la porta d’ingresso per le immersioni profonde.

 

 

Comprende 14 lezioni on-line oltre che alcune ore di lavoro in acqua, nel corso delle quali ci si concentra sulle abilità di base (assetto, posizione e bilancio idrostatico). 

 

 

 

Costo: 150 euro 

Incluso materiale didattico, lezione teorica, accesso alla piscina o al mare, videoripresa

 

 

Durata: 1 giorno\1 giorno e mezzo

in full day, tra teoria in aula e pratica in piscina o mare 

 

 

 

 

  • c-facebook
  • c-twitter
  • c-youtube
Diving center toscana, corsi subacquei toscana

 emailInfo@argentariodivers.it              cell 339 - 1376411 Stefania               cell 339 - 6913347 Simone

copyright 2018 - Argentario Divers